Il futuro di Xbox Live Gold

Sono sempre di più i giocatori che scelgono di abbonarsi a Live Gold, il servizio premium che Microsoft offre ai videogiocatori che desiderano il meglio dalla loro esperienza di gioco. Questo servizio permette di scaricare gratuitamente quattro titoli ogni mese (selezionati da Microsoft) nonché di usufruire di numerosi sconti sui titoli di punta in vendita nello store e di accedere al gioco multiplayer.

Anche nel mondo del videogioco, il possesso fisico di dischi e cartucce sta lasciando il posto ad una forma di possesso “virtuale”, disponibile su abbonamento. Con un numero di videogiocatori italiani in continuo aumento (indagini condotte dall’Aesvi parlano di 16/17 milioni di italiani che li utilizzano) e una richiesta sempre crescente di eventi competitivi e multigiocatore online, è facile intuire il potenziale (sia lato business che lato utenti) dei servizi in abbonamento.

Secondo le indiscrezioni rilasciate dal portale tecnologico Windows Central, dobbiamo aspettarci un’evoluzione di questo servizio da parte di Microsoft. Infatti, questo colosso starebbe lavorando a una nuova forma di abbonamento, “all inclusive”.

Stiamo parlando di Xbox All Access, un pacchetto che permetterebbe di “noleggiare” la console Xbox pagando un fee mensile (tra i 22 e i 39 dollari) accedendo automaticamente anche a d Xbox Live Gold e a Game Pass, i due principali servizi in abbonamento ad oggi disponibili per la console. All Access ha una durata di 24 mesi, allo scadere dei quali la console diventa proprietà del giocatore.

Questo significa che, dopo i due anni, sarebbe sufficiente pagare il canone di abbonamento dell’Xbox Live Gold per continuare a giocare con i migliori titoli del momento, approfittando inoltre di sconti ed offerte. 

Per adesso, però, questa funzione non è disponibile per gli utenti italiani. Ad oggi, i giocatori di Xbox che cercano un’esperienza esclusiva in compagnia di altri appassionati devono “accontentarsi” di Live Gold o Game Pass. 

Per avere accesso all’Xbox Live Gold è sufficiente acquistare una card prepagata in un negozio fisico (le card si trovano in tutti i principali negozi di elettronica, nei negozi di videogiochi e in vari punti vendita della GDO) o acquistare una card virtuale presso un rivenditore online. Esiste infatti un fiorente commercio di abbonamenti per Xbox Live Gold “virtuali”: si acquistano sui siti di rivenditori ufficiali e chi le acquista, non appena la transazione è eseguita, riceve nella sua casella mail il codice necessario ad attivare la card e l’abbonamento.

In questo modo è possibile ottenere l’accesso al servizio anche senza inserire i dati della propria carta di credito direttamente nel proprio account Xbox. Questa possibilità è comoda specialmente per i più giovani, che in questo modo possono prendere parte alla community Xbox effettuando i pagamenti in totale autonomia, oltre che per tutti coloro che non possiedono una carta di credito.

In Italia, una delle realtà più consolidate per acquistare gli abbonamenti all’Xbox Live Gold è GameCodes.it. Quest’azienda, attiva da anni nel mondo dei codici e degli abbonamenti virtuali, ha un’affidabilità al top e offre varie garanzie agli acquirenti (tutte elencate con chiarezza nel sito ufficiale). Inoltre, l’assistenza risponde rapidamente per risolvere dubbi e problemi dei clienti.

 

Be the first to comment on "Il futuro di Xbox Live Gold"

Leave a comment