Dodicesima Edizione

La tredicesima edizione de La Cittadella del Corto – Festival Internazionale del Corto di Fiction si svolgerà a Trevignano dal 30 maggio al 3 giugno 2007.

CONCORSI – Due le tradizionali sezioni competitive, quella internazionale e quella riservata ai corti italiani prodotti dopo il primo gennaio 2006, selezionati fra gli oltre 800 film che mediamente vengono iscritti ogni anno al festival.

RETROSPETTIVE – La Retrospettiva Internazionale di quest’anno è dedicata alla cinematografia breve della Russia, realizzata in collaborazione con il Festival Message to Man, di San Pietroburgo che, per reciprocità, ospiterà nel corso della sua edizione 2007 una retrospettiva di cortometraggi italiani da noi organizzata. A seguire il filone sui generi, inaugurato lo scorso anno con il fetish, rassegna di corti “NOIR” italiani.

EVENTI SPECIALI – Particolare valenza assumerà l’incontro con il nascente Cinema Afghano e la proiezione di alcune produzioni di questo paese. L’incontro intende far conoscere a giornalisti e spettatori l’attuale situazione della nascente cinematografia afghana viva e vitale pur nelle grandi difficoltà che quel paese incontra quotidianamente.

WORKSHOP – Durante le giornate del festival, Francesca Solinas – ideatrice e organizzatrice del noto Premio Solinas per soggetti di lungometraggi – terrà insieme allo scrittore e sceneggiatore Paolo Di Reda un workshop sulla scrittura di cortometraggi di fiction propedeutica alla decima edizione del premio Cortolazio.

CORTOLAZIO 2007 – Saranno proiettati il 30 maggio in anteprima i tre progetti vincitori della nona edizione del concorso: Notte a Villa Aldobrandini di Alice Zampa, Saxa Rubra direzione Viterbo di Alessandro Celli, La zuppa di pietra del Food Media Lab per la regia di Christian Carmosino. Entro il 30 ottobre 2007 dovranno essere inviati alla direzione del festival i progetti di film che vorranno concorrere alla 10a edizione del premio il cui ammontare complessivo è stato elevato a 21.000 euro (7.000 per tre), offerti annualmente dall’Assessorato alla Cultura della Regione Lazio al fine di valorizzare il territorio regionale.

PREMI – La giuria internazionale è composta da cinque personalità del settore e assegnerà i numerosissimi premi, oltre 40.000 euro in palio (in denaro e servizi). Oltre all’ambito Trofeo Tralci di Trevignano, riservato al miglior film del festival, un premio di 2.000 € andrà al miglior corto straniero, mentre il premio del pubblico dotato anch’esso di 2.000 € andrà al miglior corto italiano. Saranno inoltre riservati ai film italiani i premi per il miglior attore, miglior attrice, miglior regista, miglior soggetto, miglior fotografia e la migliore produzione. Altri premi in servizi sono offerti dagli sponsor, quali Kodak, FICE, SIAE, AMG, etc.

Le proiezioni si protrarranno per cinque giorni in diversi spettacoli sugli schermi delle due sale del Cinema Palma a Trevignano, sul lago di Bracciano.

Il 13° Festival Internazionale del Corto di Fiction di Trevignano apre al NOIR sotto l’ala esperta e protettrice di Carlo Lucarelli e i Manetti Bros.
Un evento molto speciale per i giovani autori che amano questo genere e per il pubblico tutto che sembra essere più che mai oggi appassionato al noir come dimostrano cinema, televisione e editoria.
Invitiamo dunque i giovani registi a inviarci le loro opere brevi di genere realizzate negli ultimi 5 anni. Siamo certi di poter ripetere il successo ottenuto lo scorso anno con la retrospettiva italiana dedicata al fetishLa restrospettiva Noir è fuori concorso.
I corti verranno proiettati al Cinema Palma durante il prossimo festival e saranno preceduti da una presentazione degli autori e un commento dei curatori.

Be the first to comment on "Dodicesima Edizione"

Leave a comment